Ässassinio all’Ikea di Giovanna Zucca

No comment 107 views

Libro Ässassinio all’Ikea di Giovanna Zucca, Una lettura fluida e piacevole. Dialetto fenomenico, esatto e qua e là cercato. Una storia gialla e divertente sulla fratellanza che la vita ci offre, vista con l’affabilità e la visione di una donna; sull’adorazione a favore del secondo incessante. In ogni caso, in modo affidabile e leggero. Un romanzo scintillante. Istruzioni passo passo per bere champagne. Culminare il miglioramento mentale dei personaggi. L’incongruenza calda e leggera che decora ogni piega della storia è estremamente piacevole e affascinante. Ha ipotizzato la trama dell’omicidio, che cattura il lettore dalla prima all’ultima pagina. Leggi anche La nemica di Brunella Schisa.

Giovanna Zucca leggo “Warm Hands” e “A carriage for Winchester” distribuito con Fazi e costantemente distribuito da Fazi è il suo libro più recente: ssassinio all’Ikea.

Ässassinio all'Ikea di Giovanna Zucca

Erminia e Anna Laura sono state compagni fin dall’adolescenza. Il primo è attaccato, ha un figlio e mostra di scrivere al college, mentre Anna Laura, nonostante la sua mamma ha un atelier di abiti formali, ha iniziato una professione come contabile e per molto tempo ha intrapreso una relazione con un uomo sposato, Amilcare .

Subito prima di Natale, il 21 dicembre, il corpo di Amilcare viene scoperto dormiente all’interno di un compartimento di un negozio Ikea.

La vita dei due eroi si intreccia con quella del magistrato Loperfido, del suo microcano e del controllore Luana Esposito, come di una tarda base toccata da Napoli.

Preferirei non scoprire di più. La trama si sviluppa su vari livelli di account: alcune sezioni sono raccontate dal punto di vista di Erminia, in prima persona, mentre alcune sezioni, quelle che parlano della vita del quartier generale della polizia e degli esami, sono ritratte da un narratore onnisciente.

Non si può caratterizzare un giallo genuino, c’è un morto eseguito sì, eppure gli esami sono appena stati contattati, ci sono dubbi, alcuni scrutano comunque molto poco altro.

Ciò che è sviluppato è la connessione tra i personaggi le cui vite si intrecciano, indipendentemente dal fatto che siano per un breve lasso di tempo. Direi che questo romanzo riguarda la compagnia e l’amore. Per questa situazione non fa differenza chi è il boia; è valido, c’è interesse per il lettore, eppure l’omicidio prende il secondo posto in contrasto con le storie di vita portate avanti, la vita di ogni giorno di individui come noi, storie di una fratellanza che dura per sempre, una parentela in occasioni strette , ma per il quale abbiamo la possibilità di perdere.

Giovanna Zucca La amo sempre di più, dal momento che il suo primo romanzo dimostra che abbiamo un autore delicato e preparato che può comporre e discutere tutto.

Descrizione prodotto

Padova, 2009. Erminia e Anna Laura sono amiche dall’infanzia. La prima è moglie e madre, insegna all’università e conduce una vita tutto sommato normale. La seconda ha un avviato studio da commercialista, abita nello stesso palazzo di Erminia e da trent’anni vive una relazione con un uomo sposato, Amilcare Borgomastro.
Nella stazione di polizia della città, l’agente Luana Esposito, appena trasferitasi da Napoli, viene assegnata al comando del burbero commissario Loperfido, che non tarderà, nonostante il carattere spinoso, a subirne il fascino solare.
Il 21 dicembre, a ridosso del Natale, il corpo di Amilcare Borgomastro viene trovato dentro il cassettone di un letto, in un negozio Ikea. È questo l’avvenimento che porterà i quattro personaggi a sfiorarsi quel tanto da permettere al lettore di addentrarsi nelle loro vite e nei risvolti di un insolito mistero fino all’imprevedibile, spiazzante finale. Chi ha ucciso Amilcare Borgomastro? Si tratta davvero di un regolamento di conti interno alla mala, come viene ipotizzato dalla polizia, o piuttosto di un delitto passionale? È l’amore all’origine di tutto? O la vendetta?
Ässassinio all’Ikea è un giallo tutto da ridere sullo scenario di una provincia sonnacchiosa ma vitale in cui le riflessioni sull’amore delle due protagoniste condiscono un intreccio vivace e piccante fatto di ricordi, avventure, segreti e irresistibili chiacchiere fra donne.

author
Author: 

    Leave a reply "Ässassinio all’Ikea di Giovanna Zucca"